Raccontare la Storia

Tutte le mie pubblicazioni storico-avventurose

Milites. Cammino di gloria

Centurione romano ferito che sorregge l'aquila della legione. Copertina del romanzo Milites Cammino di gloria

          NUOVO ROMANZO         

Una storia d’amicizia, coraggio e onore per la gloria di Roma

 

Una battaglia contro un nemico spietato e travolgente

 

Il primo volume della serie Milites, la storia del Legionario Eterno

I romanzi

Il cavaliere del leone (2019)

Cavalieri normanni con elmo conico in primo piano. Copertina del romanzo Il cavaliere del leone

Ademar, detto il Leone, è il miglior cavaliere al servizio di Helia di Beaugency, conte del Maine, impegnato nella lotta contro il duca dei Normanni Robert, figlio di Guglielmo il Conquistatore. Ademar ha già ottenuto molto per il suo valore: terre, seguaci e un matrimonio che gli ha donato figli e prestigio. Non manca che la vittoria finale per coronare la sua strabiliante ascesa. Il destino, però, ha altri piani, e mette sulla sua strada Rohese, l’unica donna in grado di dargli ciò che non ha mai avuto: un amore immenso e puro come quello cantato dai bardi nelle corti. Incapace di rinunciare a lei, Ademar dovrà combattere contro vecchi e nuovi avversari, e per non perdere l’amicizia del suo signore intraprenderà una ricerca che lo condurrà tra guitti, faide familiari e sanguinose battaglie, in una moderna chanson de geste raccontata nel rispetto assoluto per la ricostruzione storica.

 

Il romanzo è uno spin-off dell’acclamata saga “Il Giglio e il Grifone”, e può essere letto in maniera indipendente.

Il canto della vendetta (2018)

canto_vendetta_02.jpg

L'epico, conclusivo capitolo della saga Il Giglio e il Grifone

 

Lontani dalle loro vite passate, Guibert, Bertram e Reinar ricostruiscono faticosamente un futuro ma niente può spegnere il bisogno di vendicarsi di chi ha distrutto il loro vecchio mondo, lo spietato cavaliere normanno Hugh di Le Puiset. Attraversando l'Europa dalla Francia alla Spagna dei Mori fino a un viaggio attraverso il Mediterraneo che li condurrà in Grecia a combattere su opposti fronti la guerra di Boemondo di Taranto contro l'imperatore bizantino Alexio Comneno, e incrociando le strade di Godfroy di Saint-Omer, iniziatore dei Templari, dovranno arrivare a tradire tutto ciò in cui credono per raggiungere la vittoria più grande. Assedi sanguinosi e grandi battaglie, atti di viltà e coraggio scandiscono il capitolo finale del più realistico affresco sul Medioevo mai scritto, con personaggi intensi, unici e fascinosi. Una grande chanson de geste moderna.

Temprati dal destino (2017)

817NQNFKykL.jpg

Dopo il successo di Forgiati dalla spada, il secondo capitolo della saga “Il Giglio e il Grifone”. 

Guibert, insieme a un pugno di uomini, combatte la sua personale, disperata battaglia per riconquistare le terre del padre dove regna un usurpatore coi suoi mercenari. Reinar, dopo aver ucciso il proprio sire, cerca rifugio presso la comunità del chierico folle Fernàn, che sta preparando una santa impresa che lo condurrà a rischiare la vita in terra straniera. Bertram, in fuga con Aalis, si mette sulle tracce di Hugh di Le Puiset unendosi all'armata di Boemondo di Taranto diretta in Terra Santa, ma dovrà fare i conti con uomini senza scrupoli. Tra giochi di potere e sanguinosi campi di battaglia, un viaggio tra le profonde insidie dell'animo umano capace di leali amicizie e delle più feroci vendette.

Forgiati dalla spada (2016)

61mMt5s3jZL.jpg

Il primo, epico capitolo della saga “Il Giglio e il Grifone”.

 

Sono passati dieci anni dalla chiamata all'iter hierosolymitanum lanciata da Papa Urbano II ma nelle terre dei baroni di Francia ogni occasione è motivo per farsi guerra con saccheggi e assedi che mietono vittime innocenti.

 

Il 6 marzo 1106 l’attacco di Ademar detto il Leone e di Stephane de Lonbranch ai possedimenti di Ballian de l’Azur dà il via a una spirale di eventi che, in poche settimane, stravolgerà la vita di tre casate, portando su di loro disonore e rovina. A farne le spese saranno Guibert, Bertram e Reinar, i quali si ritroveranno fuggiaschi e animati dalla sete di vendetta.

Diversi per nascita e ideali, i tre si troveranno uniti da un comune destino che li vorrà uomini forgiati dalla spada.

Missione d'onore (2015)

Ines è diversa dalle altre ragazze del suo paese, legge e studia di nascosto sui libri ereditati dalla madre e sogna per sé e il fratello Cosimo una vita lontana dalla Sicilia, dalla nonna gretta e meschina, dal padre violento, e da un luogo che relega le donne ai margini della vita sociale. Ma arriva la guerra a rimescolare le carte e a sconvolgere le vite dei due fratelli. Durante lo sbarco alleato nell'isola, sotto i cieli violati dagli scontri aerei e dai cannoneggiamenti, una squadra di paracadutisti tedeschi viene inviata dietro le linee nemiche per recuperare una pericolosa lista di nomi: il compromettente testamento che il vecchio parroco del borgo ha scritto, e poi nascosto, la notte stessa della sua morte. Inaspettatamente, le strade di Ines e Cosimo si intrecciano a quelle dei soldati, costringendo questi ultimi a scelte estranee al dovere o ai propri desideri, trasformando un'azione di guerra in una personale missione d'onore.

L'ultima offensiva (2014)

51dmfWRjWhL._SX351_BO1,204,203,200_.jpg

Il mio romanzo d'esordio, l'inizio dell'avventura letteraria!

 

Ardenne, 1944. L'inverno sembra non finire mai e il bianco della neve si tinge del rosso del sangue. Respinte in Francia, ma non ancora sconfitte, le armate tedesche si oppongono all'avanzata degli Alleati e preparano una nuova, violenta offensiva per spezzare il loro fronte e la volontà di combattere. Mettendo in campo una ferocia inattesa le armate del Reich sembrano in grado di capovolgere le sorti di un conflitto il cui esito veniva ormai dato per scontato. Nelle foreste, nei campi ghiacciati battuti dall'artiglieria, negli ospedali da campo, uomini in divisa intrappolati nella barbarie della guerra sono costretti a trovare il coraggio di uccidere e conservare la volontà di riconoscersi ancora Uomini.

I racconti

L'aquila di Teutoburgo

Una straordinaria avventura ai confini dell'Impero Romano

Sette anni dopo la Disfatta di Varo, le legioni romane guidate da Germanico sono impegnate nella guerra contro il traditore Arminio, il vincitore della Foresta di Teutoburgo.
Piceno, giovane esploratore al seguito del condottiero romano, si troverà coinvolto in una missione per riscattare l'onore di Roma che assume i toni di una vendetta personale. Una storia in bilico fra il dovere e i sentimenti, un’epica avventura nelle oscure selve della Germania.

Il torneo

Una struggente vicenda di amore e vendetta 

 

Un cavaliere in cerca di redenzione, una dama da glorificare nella lizza, una vendetta da compiere durante il più grande torneo della Contea. La storia dell'amore puro e disperato di un uomo in disgrazia per una nobildonna custode di un terribile segreto.

Fino alle mura di Babilonia

Prima de “L'ultima offensiva” e di “Missione d'onore”, Grosky e Woss hanno incrociato i loro destini in questo racconto breve di Giovanni Melappioni – vincitore del secondo premio al concorso Rai La Giara – macchiando di sangue la neve in Russia e scambiandosi una promessa.

 

La difesa di un'isba è la sola possibilità di salvezza per un gruppo di soldati tedeschi separati dai loro reparti, senza nessun contatto con le retrovie, persi nel bianco accecante dell'inverno russo. Accerchiati ma non ancora sconfitti, la loro sopravvivenza è affidata al coraggio individuale e alla chiamata al dovere, unico appiglio cui aggrapparsi per non perdere il desiderio di vivere.

 

Lo spettro di Ney

Michel Ney, duca di Elchingen, principe della Moscova, fu definito da Napoleone Bonaparte “Il più prode dei prodi” per l’eroica ritirata dalla Russia, rimanendo nei cuori di tutti i soldati il più amato dei generali dell’Impero. Tuttavia dopo quell’incredibile impresa egli non fu più lo stesso. Le fonti storiche si sbizzarriscono in teorie di vario genere, per spiegare il grande cambiamento di Ney, soprattutto se confrontato con gli altri superstiti della disastrosa impresa di Russia del 1812. Stress da combattimento, disillusione nei confronti di Napoleone oppure...

 

Un racconto storico-weird, per la serie "fantasmi di guerra".

I saggi

I legionari maledetti

Sopravvissuti alla peggiore sconfitta della storia di Roma, gli uomini sfuggiti al disastro di Canne furono additati come unici colpevoli della disfatta, divenendo i legionari maledetti. Condannati all'esilio in Sicilia, destinati all'oblio eterno, riuscirono invece a risollevarsi dal fango in cui erano stati gettati per consegnarsi alla gloria eterna. Questa è la storia del loro epico riscatto. Questo saggio ripercorre l'epopea di quegli uomini.

Una ricerca durata anni, attraverso l'analisi completa di tutte le testimonianze riguardanti le Cannensi. 

Agincourt 1415. Dentro la battaglia

La battaglia di Agincourt, combattuta nel 1415, è un momento iconico del periodo medievale. Numerosi studiosi hanno affrontato la narrazione dello scontro fra il poderoso esercito di Francia e quello inglese utilizzando metodi troppo spesso accademici o didattici.
Con questo testo entrerete nei ranghi delle due armate, seguirete le azioni in presa diretta e scoprirete tutti i dettagli della giornata dei Santi Crispino e Crispiano insieme ai suoi protagonisti.


Contiene un’ampia bibliografia ragionata.